sabato 26 febbraio 2011

Fini ed il suo Suicidio Politico

Gia' nel 2009 Fini "remava contro" nonostante la presenza nella compagine governativa di molti suoi fedelissimi; ricordate le critiche a Berlusconi espresse da Fini ad un Pubblico Ministero nell'episodio del fuori onda fatto passare in Televisione e la successiva telefonata di chiarimento dello steso Fini a Ballarò il 2 Dicembre del 2009?

Il suo tentativo di dare la spallata a Berlusconi parte da lontano, prima ancora dell'ulteriore conferma dell'esito positivo del voto a favore della Coalizione di Centro Destra anche alle Regionali del Marzo 2010

E' cambiato Berlusconi, come afferma Fini anche per giustificare il suo comportamento? Forse,
ma ad essere cambiato, molto, è certamente proprio Fini

Fini accusa Berlusconi che confonderebbe il consenso popolare che lo legittima a governare con l'immunita' da qualsiasi altra Autorità di Garanzia come la Corte Costituzionale, la Corte dei Conti, il Capo dello Stato, la Magistratura, il Parlamento stesso; Berlusconi confonderebbe la Leadership con la Monarchia Assoluta !

Frattanto Fini continua a perdere pezzi anche tra i nuovi amici di cordata in Futuro e Libertà oltre a molti dei suoi amici storici di Alleanza Nazionale rimasti nel PdL

Con alcune sue nuove posizioni ammiccanti alla sinistra, in particolare quella sui tempi per la Cittadinanza agli Immigrati, perdera' altri suoi elettori...di sempre, molti quasi certamente a favore della Lega. Complimenti, bravo Fini!

Qualcuno gli ricordi che per farsi rieleggere, per riottenere il consenso anche quando si ripresenterà alle Urne come Futuro e Libertà, deve poter conservare il suo storico elettorato di destra a prescindere da quanti sono gli amici di cordata che gli restano accanto in questa avventura

E poi ! Non mollare la Carica di Presidente della Camera dei Deputati per guidare ed alimentare personalmente la sua nuova creatura, Futuro e Libertà, dimostrando per primo a se' stesso di crederci profondamente con l'intento di conseguenza di meglio tenere unite le varie anime del suo nuovo gruppo nascente ?

Troppi gli errori, anche grossolani, non da professionista della Politica, da vero Leader, che in molti si pensava che Fini fosse; non è possibile anche per oppportunita' oltre che per una quesione di Etica Comportamentale ricoprire la Posizione di Presidente della Camera in posizione assolutamente "super partes" a tutela indistintamente di tutti i Deputati ed allo stesso tempo essere Leader di una delle componenti politiche della Camera stessa in una chiarissima e fisiologica condizione di incompatibilità

Un grazie di cuore da Berlusconi, dai suoi amici e forse anche dal PD e da tutti gli altri che in questo modo possono serenamente continuare il loro" lavoro" fino a tutto il 2013 senza dover continuamente impegnarsi a cercare soluzioni piu' o meno praticabili assieme alle relative giustificazioni da fornire di volta in volta a supporto per evitare le elezioni anticipate ormai temutissime proprio da tutti, non esclusa la Lega se solo si considera la recentissima scandalosa posizione assunta dalla stessa nella vicenda della proroga del pagamento delle multe in relazione alle quote latte in Europa

Per ultimo, a fronte delle dimissioni di Fini dalla Presidenza della Camera dei Deputati, ormai dovute, avendo lo stesso perso i voti della maggiornaza risultata vincente dalle urne proprio in virtu' del suo cambiamento radicale di posizioni all'interno del PdL, Berlusconi invece puo' e deve andare avanti proprio perche' sorretto e legittimato da una chiara e piu' volte ribadita maggioranza parlamentare quale condizione essenziale, necessaria e sufficiente, per poter governare in Democrazia

gianni tavano

http://lavoro-solidarieta-progresso.blogspot.com

Nessun commento:

Posta un commento